Do.re.mi.do.ri

Lo spazio, la musica e il colore.

Il laboratorio si sviluppa in quattro parti: il ritmo, la melodia, il timbro e l’armonia.

Nella prima fase, si affronta con i bambini l’aspetto più antico della musica: il ritmo. Strettamente collegato alla danza e alle percussioni il ritmo è anche legato all’imitazione dei suoni che esistono in natura, suoni che si possono riprodurre sia con il corpo, che con semplici oggetti. Il ritmo lo si può anche raffigurare, con matite, gessetti, pastelli e altri materiali, che battuti su un foglio producono dei segni.

Nella seconda fase del laboratorio il suono viene modulato ed esteso, creando una sequenza musicale compiuta: la melodia. In questo caso con i bambini si possono creare delle semplici melodie, con l’uso della voce, o grazie ad un organo elettrico o strumenti a fiato. Al suono può essere poi associato un movimento, realizzato con il corpo; infine si può anche raffigurare la melodia, disegnando linee estese e prolungate, di diversi colori e forme, che si intrecciano e si annodano.

Nella terza fase si dovranno identificare le fonti da cui provengono dei suoni identici, si lavorerà sul timbro. Potremo capire da dove provengono dei suoni uguali e quindi identificare e conoscere gli strumenti. Questo esercizio è importante anche rispetto al movimento e al colore. Uno stesso movimento cambia se realizzato da soggetti diversi, e uno stesso colore ci racconta cose diverse se lo stendiamo con un pennello, con una matita, con un pennino, con una piuma o con un dito.

Infine si arriva all’armonia. Ora che sappiamo cos’è il ritmo e la melodia, ora che conosciamo ciò che distingue i nostri strumenti, ora possiamo sovrapporre i suoni creando l’armonia. In questa ultima fase del lavoro raccoglieremo tutti i materiali realizzati e produrremo un lavoro finale, realizzato con la musica, con il movimento nello spazio e con il disegno e la pittura.

Scopo del laboratorio è quello di avvicinare i bambini alla musica, alla danza e al disegno attraverso lo stesso semplice percorso. Un invito a liberare la propria energia senza aver paura di mettersi in gioco e di sbagliare. Un invito ad esprimersi attraverso quegli elementi che ogni bambino possiede fin dalla nascita: il ritmo, il movimento, lo sguardo e la spontaneità.

Il laboratorio è indicato per bambini dai 3 ai 7 anni
Durata: massimo 8 ore in 4 giorni – minimo 3 ore in un giorno
Tutti i materiali saranno forniti dalla Compagnia